I memoriali

dice:

Alla memoria di
Zaarish il Mezzorco, Barbaro e Negromante,

il cui destino lo portò a congiungersi con la Compagnia che avrebbe inseguito il Male Antico. Nessuna traccia resta del suo corpo, flagellato nel Piano del Caos da Radvaar lo Slaad della Morte e trasformato da questi in uno Slaad Verde.

Un miglioramento?


Qui giace (in polvere)
Ioram Mezzelfo,

in vita Monaco allievo del maestro Duane, grande vendicatore e portatore di giustizia. Scoprì quanto calde potessero essere le fiamme di un Balor.

La Perfezione è solo dello Spirito.


Alla memoria di
Telonius Dool, Mago Illusionista

che la Magia che per la sua (breve) vita tanto l'aveva affascinato finì con stroncarne l'esistenza. Dito della Morte si rivelò più potente delle sue illusioni.

Chi è del Caos, al Caos ritorna.



 

 

 

 

 

Qui giacciono coloro che i PG incontrarono durante il loro peregrinare. I Buoni e i Cattivi, i Giusti e i Disonesti, tutti uniti nell'abbraccio delle tenebre.
Per non dimenticarli.

 

Qui giace
Lord Angardel,

in vita Primo Paladino di Heironeous, scomparso durante la Caduta di Camiden, schiacciato sotto il crollo del palazzo ducale, ove era in riunione di Consiglio.

Troppo lavoro nuoce alla salute.

 

 

Qui giace (in parte)
Deteni,

in vita Sovrintendente della Gilda del Pugnale Silenzioso, che perse braccia, gambe e occhi durante la prima esplosione della Caduta di Camiden. Ioram Mezzelfo, con misericordia nonostante il tradimento, pose fine alle sue sofferenze.

Chi la fa l'aspetti.

 

 

Qui giace
Teinon,

potente politico e nobile corrotto di Camiden, amico della Gilda, mandante dell'assassinio del maestro Duane.
I pugni del Mezzelfo Ioram la vita stroncarono in singolar tenzone dopo ben 21 sedute di gioco...

La Vendetta va servita fredda.